I Vantaggi della nostra SPAC

Centralità dell’investitore

Le SPAC posizionano l’investitore al centro del sistema decisionale: la decisione della Business Combination è sempre demandata agli azionisti, con possibilità di uscita per i singoli azionisti dissenzienti.

Accesso ad un team esperto e motivato

L’investitore potrà avvalersi della capacità di un team esperto nella selezione ed acquisizione di società non quotate, a condizioni migliori rispetto alle possibilità offerte dal mercato delle società quotate.
La remunerazione del team è legata alla performance del titolo post Business Combination.

Liquidità investimento

Le azioni e i warrant della SPAC sono fin da subito negoziati sul mercato borsistico pertanto l’investimento è liquidabile sin dal primo giorno di quotazione.
I warrant consentono all’investitore di generare un ritorno minimo o di realizzare un up-side addizionale sull’investimento.
Per aumentare la liquidità dell’investimento, per la prima volta in Italia, Glenalta Food offre agli investitori la possibilità di esercitare il diritto di recesso anche prima dell’assemblea soci per l’approvazione della
Business Combination, mediante l’esercizio di una put option verso la stessa SPAC, la quale entro 15 giorni lavorativi restituirà il capitale investito trattenendo una piccola percentuale come penale per recesso
anticipato (al recesso l’investitore mantiene in suo possesso i warrants).*

Downside protection

Se l’investitore non approva l’acquisizione in sede di assemblea straordinaria, ma l’assemblea dà comunque parere favorevole all’acquisizione, oppure se entro 18 mesi (estendibili dal C.d.A. di ulteriori 6 mesi) non viene portata a termine alcuna acquisizione, l’investitore riotterrà l’intero capitale investito nell’escrow account.

Totale allineamento degli interessi dei Promoters e degli Investitori

Come tipico delle SPAC, il ritorno economico dei Promotori è di medio periodo e strettamente legato al ritorno ottenuto dagli investitori.

Contesto di mercato che genera opportunità di acquisizione

L’accesso alle risorse finanziarie per lo sviluppo è ostacolato dal limitato accesso al credito o al capitale sui mercati azionari.
Le tematiche di governance e soprattutto di exit contenute nei patti parasociali imposti agli imprenditori dagli operatori di private equity rendono la SPAC un interlocutore privilegiato rispetto al private equity.
Diversi fondi di private equity hanno necessità di dismettere le proprie partecipazioni perché prossimi alla scadenza della durata del fondo.

* Per maggiori dettagli circa termini e condizioni di esercizio della Put Option si rimanda a quanto contenuto nel Documento di Ammissione relativo all’ammissione alle negoziazioni degli strumenti finanziari della Società su AIM Italia/M.A.C., gestito e organizzato da Borsa Italiana S.p.A.